Blog

18 April 2017
By Marco Carcasi in Kathodik (Italy), April 18, 2017

Text

Bouchard, procede lasciando propagar nel vuoto, l’acustico ridefinito e l’accentuato ronzamento dronante di malinconiche prese elettriche.”

Un’insieme di nitide segnalazioni elettroacustiche in statica sospensione chiaroscurale. Il paesaggio urbano di sette città, osservato mutar nel corso di dieci anni, fra decadimento, nuova bellezza e reinterpretazione. Dodici tracce, figlie dell’inclusione del compositore elettroacustico canadese, nel decennale progetto espositivo del connazionale Derek Besant. Bouchard, procede lasciando propagar nel vuoto, l’acustico ridefinito e l’accentuato ronzamento dronante di malinconiche prese elettriche. Raga concentrici in disgregamento calcinoso, fotogramma dopo fotogramma. Consuetudini di passaggi vocianti in montaggio. Manco uno sputo sulla stronza terra, frequenze modulari e qualche eccesso astral/descrittivo.

blogue@press-5689 press@5689